Le candidature

La sorte non è stata gentile con noi e abbiamo perso, con Gigi e Berto, due delle nostre teste di serie preferite. Nonostante gli appelli precedenti nessuno si è espresso con una candidatura, quindi riporto di seguito i papabili, pregandovi di dare la vostra preferenza…se volete che rimanga segreta (eh eh) scrivetemi a gelcomunicazioni@hotmail.com

Sartore

Garavello

Parolo

Nicchio

Bullo

Liverani

De Santi

Bergamasco

Coke

Reddi

Momi

Le candidatureultima modifica: 2007-07-30T15:28:54+02:00da ferdy1975
Reposta per primo quest’articolo

31 pensieri su “Le candidature

  1. ATTENZIONE QUESTA RITROVATA ARROGANZA DI CUGINO SARTORE NON MI E’ CHIARA, ATTENTI RAGAZZI CI POSSONO ESSERE BROGLI CON ACCORDI SOTTOBANCO TRA I CUGINI…..

  2. CARDIN ALESSANDRO : classico esempio di italiota , vive di dietrologia poiche’ non ha mai argomenti nuovi da proporre o da imporre ….
    si allinea al pensiero prevalente e non prende mai posizione , si permette inltre di dare del democristo a quel fantoccio di liverani che non si e’ ancora fatto vivo……sei peggio di vespa e liguori e ferrara messi assieme

  3. ritiro la mia candidatura …e propongo fortemente il cugino BAMBOOCHA……CONE TESTA DI SERIE

    SARA’ COMBINE……????

    caro cardin tu non sei troppo furbo neanche per il barbapapa’

  4. le mie frasi non sono dettate dalla paura…ma sempre dalla vanita’
    ricorda bamboocha milanetto…..non firmarti sofocle bensi’ alvaro vitali

  5. Propongo il cugino Sartore e barbapapà come teste di serie (così ho meno probabilità di giocare con lui!!)

  6. cos’e’ caro il mio califfo hai paura di non essere protagonista
    magari se giochi con bravo ragazzo benda puoi fare lo spettacolino che ci allieta de mesi ormai delle offese e delle strette di mano….
    ti meriti cardin …..e non dico altro

  7. Il cuginetto ha ritrovato la sua verà indole…ne ha un pò per tutti…..d’altra parte lo abbiamo chiaramente provocato e lui….ci ripaga…io Voto per Momi Testa di serie!!!
    posso esprimere un’altra preferenza?…cuginetto Sartore…la tua vanità e la tua verve intellettuale…sono doti che ti rendono l’unico in grado di rappresentare l’alternativa al potere straripante dell’emiro….accetta la preferenza o magnifico…

  8. « Codesto Roberto era discendente dei Normanni, di stirpe minore, di temperamento tirannico, astuto di pensiero e coraggioso nell’azione, estremamente ingegnoso nel pianificare attacchi alle ricchezze di facoltosi possidenti e ancor più ostinato nel metterli in pratica, poiché egli non tollerava alcun ostacolo alla realizzazione dei propri disegni. Era di statura notevole, tale da superare anche i più alti fra gli individui, aveva una carnagione rubiconda, capelli di un biondo chiaro, spalle larghe, occhi come scintille di fuoco, e nel complesso era di bell’aspetto…Si racconta che il grido di quest’uomo avesse messo in fuga intere moltitudini. Siffattamente dotato dalla fortuna, dal fisico e dal carattere, egli era per natura indomabile, mai subordinato ad alcuno. »

  9. Vi comunico che da stasera oltre a metronomo pirlo, ringhio gattuso e bulldog davids nascerà un quarto genere di mediano : DOROTEO LIVERANI, non crea gioco nè lo distrugge, si limita a passeggiare con soave mobilità nel suo metroquadro di campo…..
    Fenomenale a riguardo la sua affermazione rivolta a cugino sartore formato invasato ( avete presente quando raccolglie la palla nella propria porta dopo il gol subito, palleggia con le mani, scarta mezzo avversario e rotola a terra simulando un inesistente contatto?)….” SARTORE VARDA CHE ANCHE SE PERDEMO MI MAGNO E DORMO I STESSO STASERA” avanti con i dorotei….

  10. « …proseguiva il suo cammino, guardando a terra e buttando con un piede verso il muro i ciottoli che facevano d’inciampo nel sentiero…
    […]Il nostro Abbondio, non nobile, non ricco, coraggioso ancor meno, s’era dunque accorto, prima quasi di toccar gli anni della discrezione, d’essere, in quella società, come un vaso di terra cotta, costretto a viaggiar in compagnia di molti vasi di ferro. »

  11. Dejan Savićević (in serbo Дејан Савићевић, Podgorica, Montenegro, 15 settembre 1966) è un ex calciatore montenegrino, attualmente presidente della Federazione calcistica montenegrina.

    Trequartista dall’innata classe, è considerato il migliore calciatore montenegrino di ogni epoca. Era capace di grandi giocate e dribbling ubriacanti. Per la sua notevole fantasia fu ribattezzato Il Genio.

    Carriera

    Stella Rossa [modifica]
    Le squadre più importanti dove ha militato sono Buducnost Titograd, Stella Rossa e Milan. Nella partita valida per l’andata degli ottavi di finale della Coppa dei Campioni 1988-1989 disputata il 9 novembre 1988 a Belgrado fra Stella Rossa e Milan, e che venne poi sospesa per nebbia al 57° della ripresa sul risultato di 1-0 per i padroni di casa, fu proprio Savicevic a realizzare il momentaneo quanto inutile goal del vantaggio contro la sua futura squadra. Con la Stella Rossa Belgrado Savicevic aveva vinto 2 coppe nazionali e 3 scudetti della Jugoslavia. Nel 1991 la Stella Rossa si aggiudica la Coppa dei Campioni e Savicevic si mette in luce come uno dei più forti fantasisti d’Europa, non vincendo il Pallone d’Oro per un soffio, secondo (a detta di molti immeritatamente) solo a Jean Pierre Papin. Poco tempo dopo, sempre con la squadra di Belgrado, si aggiudica anche una Coppa Intercontinentale.

    Milan [modifica]
    L’anno successivo approda al fortissimo Milan di Fabio Capello, squadra che stava dominando la scena calcistica europea e mondiale in quegli anni. Nella squadra rossonera ha militato per 6 stagioni, dal 1992 al 1998, vincendo 3 scudetti, 3 supercoppe italiane, una supercoppa europea ed una Coppa dei Campioni. Il suo primo esordio in serie A è stato il 13 settembre 1992. Nella prima stagione, parzialmente offuscato da Ruud Gullit e Marco van Basten, Savicevic fatica ad inserirsi negli schemi milanisti; nelle poche occasioni in cui è chiamato in causa non manca però di mettere in mostra la sua classe, come nella doppietta decisiva per la vittoria casalinga contro la Fiorentina.

    Nella stagione successiva avviene la consacrazione: durante la finale di Champions League 1993-1994 disputata ad Atene e in cui il Milan travolse per 4-0 il Barcellona di Romario e Hristo Stoichkov , allenato da Johann Cruyff, Savicevic realizzò la rete del 3-0 al 48° della ripresa con un magnifico pallonetto mancino dal limite dell’area che superò il portiere blaugrana Andoni Zubizarreta. Il montenegrino disputò inoltre una partita eccezionale mettendo in crisi l’intera squadra spagnola con i suoi dribbling impossibili e la sua classe cristallina,fornendo anche l’assist a Daniele Massaro per il goal dell’1-0 e colpendo un palo appena prima del quarto goal rossonero, firmato poi dal francese Marcel Desailly.

    Segna il suo ultimo gol in maglia rossonera l’8 gennaio 1998 nel derby di andata contro l’Inter valido per i quarti di finale di Coppa Italia e che si chiuse con lo storico punteggio di 5-0 per il Milan.

    Ultimi anni [modifica]
    Dopo essere stato inattivo dal giugno 1998 al gennaio 1999, gioca per cinque mesi nella Stella Rossa dove aveva iniziato la carriera. Con la squadra di Belgrado colleziona 3 presenze, prima di disputare la stagione 1998-1999 nella squadra austriaca del Rapid Vienna, il suo ultimo club prima del ritiro, avvenuto anche a causa di svariati problemi fisici.

    Nazionale [modifica]
    Fu titolare e punto di forza della nazionale jugoslava. Prima giocatore, poi commissario tecnico della Serbia-Montenegro, fu esonerato il 20 giugno 2003 e sostituito da Bora Milutinovic.

    Curiosità [modifica]
    Al Milan era uno dei giocatori preferiti dal presidente Silvio Berlusconi, il quale ha sempre dichiarato di aver sognato spesso un attacco formato dallo stesso Savicevic, dal liberiano George Weah e dall’olandese Marco van Basten.

  12. vedo con piacere che di cazzate siete una fucina continua..

    firmatevi col vostro nome , anche se so che potrebbe farvi vergognare , e non con pseudonimi da pusillanime….

    non siete mai stati calciatori e mai lo sarete

    avrei una domanda per kaifa e per golden boy benda

    come fa il califfo noto emiro quindi islamico a nutrirsi principalmente di costine e nervetti di cui va
    ghiotto

    akkio baba potrebbero spaccarti il c*** per molto meno se lo venissero a sapere i tuoi amici del maghreb

  13. Dai Andreino….non ingrngere il mio sogno di bimbo…lo sai adoro il Montenegrino…e sai che quando vedi il suo cognome scritto sai che sono io che scrivo…o avevi dubbi?

  14. Per la precisione..non sarò stato un professionista della pelota ma almeno un tesserato FIGC si e precisam dal 1991 al 2005…poi non sono mai diventato un calciatore ma uno che corre dietro la palla con tanto ardore e cuore sì…

  15. cardin l’unica cosa che puo’ farti erroneamente pensare di essere stato un calciatore e’ il liquido sinoviale che abbonda nelle tue ginocchia….

    caro pezz mi spiace se ti ho offeso nel tuo sogno di bambino….scusami ancora….

    comunque non prostituire la tua intelligenza giocando con cardin e incitandovi a vicenda

  16. Se permesso e se trovo la maggioranza dei presenti d’accordo propongo che la formazione degli invincibili si presenti in campo questa sera con tutti suoi effettivi: CARDIN NICCHIO JR PAOLO PEZZ REDDI
    Chiedo se a termine di regolamento si possa procedere a questa candidatura…

  17. ALE…mi sembra che tutta questa verve del cuginetto…vada a rafforzare ulteriormente la tua tesi:

    OCCHIO ALLE COMBINE AMICI….TIRA ARIA STRANA…CI SONO MOVIMENTI BIANCONERI ALL’ORIZZONTE….ALE….TU SEI IL NOSTRO SUPEREROE BUONO…DIFENDICI DALL’AVANZATA DEL MALE BIANCONERO..

    P.S. per Andreino:…Ma secondo te…perchè Guido Liverani Doroteo..continua a non dare cenni di vita sul blog…perchè non si esprime come sa??? cosa bolle in pentola secondo te cuginetto??? e tu Roby ne sai qualcosa…che aria tira????

  18. mi sembra che la combine la stia facendo pezzolo che da buon ex slavo
    si prepara gia’ la squadretta……..

    liverani e’ stato inghiottito da un apoltrona frau durante la fase di rifinitura della merenda pomeridiana

    benda? ….e’ vero che staserra vieni vestito come il cantante dei Kiss?

  19. Scusate se rispondo solo adesso, ma la giornata è stata pregna e gravida di impegni (la settimana prossima sono in ferie e prima devo sistemare alcune cose).
    Comunque vista la cornucopia di merdate che vedo scritte su codeste pagine virtuali, credo che un uomo del mio intelletto e della mia virtude non si possa certo abbassare a dialogare e a postare con cotanto grettume. Sarebbe un po’ come dare le perle ai porci!
    Così parlò Zarathustra!!!!!!

  20. Dimenticavo, forse sono in ritardo ma propongo fortemente la candidatura di Bullo. Fra i residuati credo sia il più dotato tecnicamente. Rimane solo l’incognita psicologica: a volte pecca in questo.

I commenti sono chiusi.