Grande calcio di inizio ottobre

Inizia ottobre e il grande calcio si tuffa nelle atmosfere autunnali della Bassa.

Saranno presenti certamente Garavello, Parolo, Bergamasco, Pastorello, Paluan.

Non avremo fra noi Benda, Nicchio e Bullo

Si attendono risposte da De Santi, Gambardella, Reddi, Pez, Andrea Pasqualetto

Si tastano le caviglie dubbiosi Andreino e Guidino, che decideranno solamente nel pomeriggio di lunedì.

Vi terremo informati…

Grande calcio di inizio ottobreultima modifica: 2007-09-30T18:15:06+02:00da ferdy1975
Reposta per primo quest’articolo

20 pensieri su “Grande calcio di inizio ottobre

  1. Non mi sembrano belle parole da parte tua, caro Palu. Sai benissimo come le mie caviglie oramai siano a livello di quelle di un vecchio della RSA Santa Tecla, quindi necessitano di tutto il riguardo possibile, che poi tanto a farmi male ci penso da solo (vedi lunedì scorso!).
    Invito quindi te e tutti coloro che interverrano stasera a trattarle con i dovuti riguardi.
    Best regards
    Guido

  2. Caro Capitano Maldini/Guido Rossi/Alta tensione…la partita alla fine si è assestata sull 11 a 9 per i Garavello’s Boys….avevamo tentato una rimonta…ci credavamo anche…però poi niente…tutto da rimandare alla prossima volta…poi ti dirò….non parlerei di squadre squilibrate…dobbiamo guardare in casa nostra…abbiamo fatto qualcosa di buono…sprecato molto in fase conclusiva…e tu sai bene che i goals non nascono sugli alberi…o spuntano dietro le cosidette “passaie”..(le siepi che negli anni 50 – 70 costeggiavano le strade di ospedaletto euganeo…dietro le quali si narra…si trovasse ognio ben di dio in termini di frutta, funghi, ecc…)…se poi aggiungi tropppi errori nel gestire la palla ….ci sta che i marpioni…abbiano portato a casa la partita…però ti dico:..Mi sono divertito,…ho visto la squadra impegnarsi…per cui bene…faremo meglio la prossima…dobbiamo solo migliorare qualcosa …

  3. Si direi una vittoria a dir poco cristallina: costantemente con un uomo in meno, con il sottoscritto in condizioni fische a dir poco precarie, con un Pezzolato che piuttosto di alzare la testa e passare la palla si faceva scuoiare vivo!
    Direi che con le premesse esposte la vittoria assuma un valore doppio!
    Grandi, grandissimi!

  4. Condivido: sulla carta, ma solo sulla carta, le formazioni potrebbero sembrare squilibrate assai. Però, andando a spulciare la situazione dei singoli, vedremo che le forze in campo erano alla pari. A far la differenza, secondo il parere di alcuni osservatori esterni, l’applicazione e la concentrazione del quinquetto liveraniano, che non ha sprecato un solo pallone. A differenza dei Paluan boys, che sparacchiavano in preda all’ansia ogni sfera morbidosa. Se a questo si aggiunge uno zio che comincia a superare la metà campo sempre più spesso e Franco che invece vomita cercando di balzellare…

  5. Ringrazio vivamente Ferdy per l’invito al “GRANDE CALCIO IN TENSOSTRUTTURA” ma questa sera è una delle poche libere tra allenamenti, partite e impegni vari e va dedicata alla morosa e… al Dr. House.
    Purtroppo le mie apparizioni invernali al Grande Calcio penso saranno rare o nulle per cui auguro a tutti buona stagione invernale e a presto spero.
    Ciao, ciao. Andrea.

Lascia un commento