Primavera, cambia tutto!

In base ai rapporti intercorsi con don Francesco, parroco di Baone, si annuncia che da lunedì 31 marzo il Grande calcio di Baone sarà soggetto a variazioni e novità riguardanti l’orario: le partite avranno inizio alle 20 e si concluderanno alle 21.30! Questo per evitare il sovrapporsi degli schiamazzi con le sante messe baonare.

Primavera, cambia tutto!ultima modifica: 2008-03-27T12:16:39+01:00da ferdy1975
Reposta per primo quest’articolo

40 pensieri su “Primavera, cambia tutto!

  1. Non preoccuparti Roberto, a parte che ultimamente si gioca sempre 90 minuti (dalle 19.30 alle 21.00), comunque (leggere le ultime pagelle di capitan Paluan per credere) sono in forma smagliante e in condizione crescente.
    E dovresti saperlo anche tu, visto che ultimamente mi pare sia capitato spesso che te ne sei tornato a casa con la coda fra le gambe!
    Comunque il calcio di Baone è una ruota che gira, e anche stasera si vedrà chi ha ragione…

  2. Buongiorno a tutti, volevo porre solo una domanda a Robertino, a causa di un dubbio che mi ha roso le viscere tutta la notte e che mi ha impedito di riposare al meglio (sapete, ero molto stanco, ho corso molto).
    Dicevo, ma ieri sera si è terminata la gara all’ora giusta? No, perchè con questo cambio di orario non vorrei si fosse generata della confusione. Anche perchè il risultato mi sembra fosse in bilico…
    Buona giornata
    P.S. ma Andreino non viene più? Ha paura?

  3. Ma sai che se avessimo giocato un minuto in più la squadra di robertino ci avrebbe ripreso e sopravanzato? Ah no, quello è successo un’altra volta, col golden gol di pez…ieri sera eravamo sul più quattro o cinque, non ricordo bene. Ciao robertino!!

  4. carissimi… anche se non lo dite per un pò avete tremato, nonostante una squadra nettamente superiore e nonostante gli innumerevoli passaggi all’indietro…comunque onore al merito ai vincitori e alla prossima bella sfida all’arena di Baone.

    ps: domani sono assente dal lavoro pertanto non posso rispondere..

  5. CARISSIMI STRONZI

    lunedi sempre se il dio del calcio vorra’……ci sara’ il ritorno di molti nomi importanti….quindi le fetecchie che fino ad oggi hanno con arroganza ballato…..mi sa che lunedi mangieranno un po’ di merda…..

  6. Non vorrei sembrare troppo spocchioso, ma in ogni caso qualunquemente, anche ieri sera son tornato a casa vincitore dal mercoledì di coppa in tensostruttura, pur se diviso dal mio gemello del gol.
    Andreino caro, mi sa che ti conviene cercare una mia alleanza se vorrai presto riassaporare il gusto, da te oramai dimenticato, della vittoria!

  7. eh sì, il mercoledì ha segnato, dopo una serie initerrotta di vittorie che durava da mesi, la divisione dei “gemelli dello spettacolo e della magia calcistica di Baone”. La vittoria è andata a Liverani, che si pone ora come l’Antisartore per eccellenza…chissà come andrà a finire questa storia di amicizia e sport. Vincerà il centrocampista sovrappeso serafico o l’attaccante (sic) sovrappeso meno serafico, che nel frattempo si sta allenando nelle vastità dei campi da sette vs sette?

  8. Oggi splende il sole, stamattina gli uccellini cantavano garruli e felici, ma stasera a Baone si consumerà la più grande delle tragggedddie:
    il cuginetto Sartore (che sabato era fasciato nel suo bel giubbottino bianco come un chierichetto di don Lasagna), tornerà al calcio dopo svariate settimane e sarà, per l’ennesima volta, costretto ad inchinarsi allo strapotere del dinamico duo GaraLive.
    Speriamo che, per lo meno, sappia perdere con dignità…

  9. amisciiii…
    alla SNAI di BUSA DI VIGONZA non danno Andreino molto favorito…anzi a dire il vero…viene sonsiderato già spacciato…invece il cuginetto Ferdy è quotatissimo….sembra che piaccia di più…sia come dire più rassicurante….ehhhhhh stasera attenzione…vigila CAPITANO MALDINI…mi raccomando…

  10. DEVO COMPLIEMENTARMI CON LA SQUADRA DEI BAMBUCCIA BOYS PER LA GRANDE PRESTAZIONE DI IERI SERA (SUGLI SCUDI I GEMELLI DIVERSI GARAVELLO E LIVERANI ASSIEME A BEPPE)…SONO STATI SUPERIORI IN TUTTO SOPRATTUTTO NELLA GESTIONE DELLA TENSIONE….FORSE CON UN ATTEGGIAMENTO PIU’ SERENO IL RISULTATO SAREBBE STATO DIVERSO…COMUNQUE ONORE AI VINCITORI…

  11. Complimenti agli avversari…squadra in ogni reparto….mi complimento anche a quegli avversari che giocavano con me…..e non contro….anche a loro un plauso…..CHIEDO invece FORMALMENTE SCUSA al grande PIPPO NAZIONALE….buon martedì a tutti e sappiate che lunedì prossimo non farò sconti….a nessuno….sto partendo per il Dubai per migliorare la mia forma atletica e poi non ce ne sarà più per nessuno….PRATICAM HO GIA’ VINTO….la vittoria nasce in settimana e nei duri allenam quotidiani…
    Pezz
    un saluto al portiere Dida…che ieri sera ha fatto miracoli….nel senso che un palo era più mobile…

  12. Tempo rotto oggi, conseguenza della serata di ieri?
    Comunque ci sarà modo per tutti di riscattarsi, anche i Bambuccia Boys, a suo tempo, dovettero tornare a casa con un pesante -12… Baone è una ruota che gira, l’importante è rimanere sereni!
    P.S. lodi alle previsioni della SNAI di Busa di Vigonza, che, a quanto pare, ci ha preso in pieno!

  13. Un saluto festoso al robertino provinciale, che anche ieri sera ha iniziato la partita al grido di “cicciii” e poi se n’è andato a testa bassa, come chi ha perso il senso delle cose. Un plauso invece al buon cardin, che si è sacrificato in porta e ha preso (oltre ai gol) tante parole dai suoi nonostante una situazione fisica chiaramente invalidante. Faccio ciao con la manina ad andreino, che non potrà leggere queste righe, ma sarà certamente colmo d’amarezza.

  14. ehhhh amisciiii…oggi proseguono i caroselli a BUSA DI VIGONZA…vincite moderate a cause delle previsioni di vincita pressochè ovvie…però davanti al locale PUNTO SNAI….folle festanti scandiscono slogan..”BAMBUCCIO RASSICURANTE E VINCENTE…ANDREINO IRRITATO SOLAMENTE…”

  15. Sarebbe bello leggere un articolo così…

    BAONE, 8 aprile 2008 – Gianburrasca ha traslocato. Da domenica scorsa non abita più a Baone. Perché quel ragazzo sorridente con il 99 sulla schiena, che contro i Bamboocha Boys al Millennium Stadium prima ha teso la mano a Pezz dopo un fallo sullo slavo (come per dirgli: “Scusami, ti tiro su”), poi ha fatto un cenno di approvazione con il pollice destro al guardalinee Toscano che gli aveva appena fischiato un fuorigioco, è proprio il talento di meggiaro, “model year 2008”. Che ha raggiunto l’apice (a livello di buon comportamento) della sua giornata dopo il gol di Garavello, quando si è affrettato a rimettergli la maglia, nel tentativo (vano) di evitare al compagno il cartellino giallo.
    CHE RISATE – Per carità: il calcio — per uno come il cugino, soprattutto — deve rimanere comunque un divertimento. Ecco perché, dopo la sostituzione nel finale, il buon Andrea, con un sorriso grande così, ha abbracciato Cardin in panchina con una stretta, per così dire, poco british. Perdonato. Perché il resto è stato davvero da applausi.
    REDDI APPROVA – Guai a pensare che questo cambiamento così netto sia casuale. Lo spiega lo zio Reddi, amministratore delegato del Baone calcio e principale artefice del ritorno del cugino in Italia: “Un grande contributo è arrivato dallo stesso giocatore, che ha capito come certi suoi comportamenti fossero da cancellare definitivamente”.
    PALUAN LO APPLAUDE – Secondo il capitano del Baone, questa drastica inversione di rotta è motivata anche dal lungo stop subito dopo l’espulsione con il Torino: “Lì ha capito quanto si sarebbe potuto fare male da solo con certi atteggiamenti. Con i Bamboocha Boys è stato fantastico. Andrea, fra l’altro, vorrebbe andare all’Europeo: perciò, oltre a far cantare la palla e a far girare la squadra, è importante anche il suo comportamento. Noi lo aiutiamo, ma lo avevamo fatto anche in passato. Stavolta c’è stato anche il suo contributo. Comunque, la cosa più importante è che lui sia tornato e che ci faccia vincere le partite. Può avere sbagliato, ma quanto accanimento nei suoi confronti, soprattutto da parte della stampa”.
    DESTINAZIONE EUROPEO – E ieri, parlando al Tg2, Sartore ha ribadito fedeltà alla Samp, aggiungendo che “all’Europeo, fra Totti, Del Piero e il sottoscritto, porterei Sartore”. E ancora: “Io secondo a Kakà o a Cristiano Ronaldo? Non sono secondo a nessuno”. Evviva la sincerità.

  16. caro bambuccio intanto riconosco la vostra meritata vittoria…certo non avere in squadra degli elementi dalla forte instabilità caratteriale vi ha certamente giovato…
    io comunque ho sempre corso e lottato fino alla fine….
    la prossima volta porterò della tisana alle erbe..magari qualcuno si calma
    saluti
    CIAO CICCI

Lascia un commento